Libretto al Portatore

Dal 4 luglio 2017, con l'entrata in vigore del d.lgs. n. 90/2017:

  • non è più possibile richiedere l'apertura dei Libretti di risparmio al Portatore;
  • è vietato il trasferimento dei Libretti di risparmio al Portatore;
  • i Libretti di risparmio al Portatore esistenti devono essere estinti dal portatore entro il 31 dicembre 2018.

 

Si ricorda che, fino al 31 dicembre 2018, i detentori di un Libretto al Portatore possono effettuare versamenti e prelievi semplicemente presentando un documento di riconoscimento valido e la giacenza non può essere pari o superiore a 1.000 euro come stabilito dalla vigente normativa anti-riciclaggio.

Principali condizioni
Rendimento 0,01% (tasso nominale annuo lordo) in vigore dal 13/12/2013
Costi Assenza di spese e commissioni per l'apertura, la gestione e tutte le operazioni di versamento e prelievo, fatti salvi gli oneri di natura fiscale
Saldo massimo consentito 999,99 euro
Regime fiscale Pro tempore vigente

Per avere un’operatività alternativa

 al Libretto Ordinario